Guida multimodale per la Galleria Parmeggiani

Home

Podcast
1. Per stupirvi!
2. Un salone parigino
3. Compagni d'avventura
4. Nella bilancia il vero
5. I falsi Marcy
6. Che pastiche!
7. Escosura la mente?
8. I mostri e i numi

Extra
1. Le beau Louis
2. In viaggio
3. Le date e i luoghi

Note sul progetto.


Antefatto

Questo progetto nasce su commissione dei Musei Civici di Reggio Emilia con l'intento di esplorare un nuovo modo di raccontare e descrivere la Galleria Parmeggiani. Tra gli obiettivi del lavoro: non solo narrrare la curiosa vita di Luigi Parmeggiani, ma anche descrivere l'interessante collezione e ciò che essa stessa rappresenta nella storia del collezionismo e dell'arte dell'800.

Entriamo nel vivo del progetto.


Svelare le storie nascoste della Galleria Parmeggiani: gli itinerari sonori.

La Galleria Parmeggiani è un museo particolare, per le collezioni, per lo spazio, per la storia del suo fondatore. Impossibile non rimanerne affascinati e incuriositi.
Per questo nasce questo lavoro. Per raccontare storie, e non soltanto “audioguidare”.
Infatti parliamo di podcasting, e nel farlo pensiamo ai pod dei grandi musei inglesi o americani, spesso molto semplici e senza fronzoli, ma costruiti per coinvolgere e appassionare con competenza e professionalità.
Per usare un supporto all’ascolto che non diventi il protagonista del progetto, ma che sia semplicemente comodo, leggero, facile, versatile, come i diffusissimi lettori portatili di file MP3 (i cosiddetti MP3 player).
Per costruire un sito non semplicemnte d’appoggio ai podcast, ma di approfondimento e orientamento sui contenuti, che integri e completi l’ascolto.
Per consentire al visitatore di tornare più volte e per far sì che porti con se il museo, nei suoi percorsi quotidiani tramite l’ascolto dei Pod.
Con queste idee in testa abbiamo realizzato una guida multimodale, incentrata sugli itinerari sonori della Galleria Parmeggiani.


Una guida multimodale

La guida multimodale combina due diverse modalità di fruizione:
- un’audioguida all’interno del museo destinata ai visitatori “reali”
- un’applicazione multimediale destinata ai visitatori “virtuali” del web.
I due strumenti sono integrati in modo da avere dei rimandi interni dall’uno all’altro, come a moltiplicare l’esperienza e le possibilità di visita.
Costituita principalmente da due parti: una audio da ascoltare sul web (o dove si vuole) e una web da guardare, navigare e leggere.


Le nostre scelte di stile


Ci siamo ispirati nei nostri file sonori alla formula dell’audiodocumentario. Abbiamo raccolto le testimonianze, i racconti, le sensazioni derivate dall’aver frequentato e conosciuto la Galleria, la vita del nostro Luigi Parmeggiani e gli oggetti della collezione: il tutto a formare un mélange sonoro, con due voci narranti a mantenere il filo narrativo.
Le registrazioni sono state fatte dentro il museo (con Elisabetta Farioli e Attilio Marchesini), in uno studio di design in fondo ai navigli milanesi (quartier generale di Denis Santachiara), in un antico palazzo bolognese (dove abita Ermanno Cavazzoni), e in uno studio universitario (dove lavora Marco Dezzi Bardeschi) e alcuni pezzi in sala di registrazione. Per questo non stupitevi se sotto al parlato si sente talvolta un brusio o un ticchettio di passi: è dato dall’aver prediletto la formula della presa diretta rispetto a quella della riproduzione totale in studio.

Il sito è frutto di ricerca iconografica e del desiderio di visualizzare gli oggetti narrati (e narranti).
Al contempo cerca di fornire un orientamento rispetto alla vicenda e alle curiosità della vita di Parmeggiani. Se vi sentite persi guardate l’extra 3: incasella tappa dopo tappa la vita di Parmeggiani. Se volete a colpo d’occhio vedere quanti panni ha vestito Parmeggiani andate all’extra 1. Se invece è sui suoi spostamenti che volete veder chiaro, l’extra 2 li tratteggia, posizionando in una cartina luoghi (e tempi) di ogni suo movimento.
Gli altri otto capitoli sono legati ai podcast e presentano approfondimenti visuali accompagnati da descrizioni e aneddoti.
Pochi effetti per un sito web accessibile. Molti testi per consentire una navigazione tra gli argomenti anche verticale oltrechè orizzontale.


Le voci e le musiche

Ci accompagnano nei podcast le voci di:
- Denis Santachiara, designer
- Marco Dezzi Bardeschi, architetto conservatore
- Ermanno Cavazzoni, scrittore
- Elisabetta Farioli, direttore dei Musei Civici di Reggio Emilia
- Attilio Marchesini, conservatore dei Musei Civici di Reggio Emilia

A tenere il filo narrativo del lavoro troviamo:
- Giusy Lupis e Umberto Petranca, attori

Le musiche sono:
- Serenata Chamber Musicians, Winter Solstice Concert, "Gypsy Road" - Vessela Stoyanova
- Serenata Chamber Musicians, Winter Solstice Concert, "February 1st", 1896 - Valerie Thompson
- Talco, Combat circus, "Venghino, signori, venghino"
- Amelie, Be low, "Do it over"
- Rein, Occidente, "La canzone di Diana"
- Ivano Conti, “La barca”


Il progetto e la realizzazione


Progetto e direzione creativa:
Noemi Satta, www.noemisatta.com

Supervisione scientifica:
Elisabetta Farioli, direttore Musei Civici di Reggio Emilia, Attilio Marchesini, conservatore Musei Civici di Reggio Emilia

Consulenza sonora:
Sara Zambotti www.audiodoc.it

Sound design:
Ivano Conti, www.ivanoconti.it

Web design e accessibilità:
Elisa Bertolotti, www.elisabertolotti.com
Alessandro Piccioni, www.lamanifattura.it


Piccola bibliografia


Alla base del nostro lavoro e per approfondire:

- Baldini, E., Colaprico, P., Dazieri, S., Lucarelli, C., Macchiavelli, L., Rigosi, G., Giallo Parmeggiani, Musei Civici di Reggio Emilia, Reggio Emilia, 2001
- Blair, C., Campbell, M., Marcy – Oggetti d’arte della Galleria Parmeggiani di Reggio Emilia, Umberto Allemandi & C., Torino, 2008
- Boccia, L. G., Armi antiche delle Raccolte civiche Reggiane, Comune di Reggio nell’Emilia Civici Musei, Reggio Emilia, 1984
- Cavazzoni, E., "Impressioni di città: Reggio Emilia", in AA.VV, Reggio tutta. Una guida dei bambini alla città, ed. Reggio Children, Reggio Emilia, 2000
- Cuoghi Costantini, M., Tessuti e costumi della Galleria Parmeggiani, Grafis Edizioni, Bologna, 1994
- Dezzi Bardeschi, M., Bestiario Minimo, Alinea, Firenze, 1990
- Iotti, L., I talenti di Monsieur Parmeggiani, Musei Civici di Reggio Emilia, Reggio Emilia, 2003
- La Galleria Parmeggiani di Reggio Emilia – Guida alla collezione, a cura di Farioli, E., Musei Civici di Reggio Emilia, Reggio Emilia, 2002
- Lucarelli, C., "Lo strano caso di Monsieur Parmeggiani", in AA.VV, Giallo Parmeggiani, edito da Musei Civici di Reggio Emilia, Reggio Emilia, 2001
- Pérez Sánchez, A. E., I dipinti spagnoli, Grafis Edizioni, Bologna, 1988
- Santachiara, D., "Il falso non è menzogna", in Cristiana Colli, a cura di, Duemila anni di luce. Luci accese in galleria, Editrice Compositori, Bologna, 2003