Immagine rosso pompeiano

Rosso pompeiano, un elemento non trascurabile della scena

Il rosso pompeiano non è una semplice nota di colore, ma è un elemento fondamentale nella scena che Parmeggiani vuole mostrarci.
Basta vedere il quadro “Salone di casa Parmeggiani” o una foto antica che ritrae l’allestimento della galleria parigina Marcy in rue de Penthievre 26. Questo rosso alle pareti è un tentativo di portare a Reggio Emilia i fasti parigini, di ricostruire uno studio d’artista ottocentesco, di riproporne le atmosfere che Luigi Parmeggiani ben conosceva dal suo passato parigino e londinese.

Icona El Greco

El Greco, l'autentico della collezione

Una delle opere autentiche della collezione Parmeggiani, cosa, come vedremo, non così scontata. Rappresenta il motivo del Cristo Salvatore, con echi d'arte bizantina presenti nel bagaglio culturale di El Greco.
Quest'opera appartenne inizialmente a Sir Charles Robinson, curatore del V&A Museum, e fu poi venduta a Ignazio Leon y Escosura, pittore e collezionista spagnolo trapiantato a Parigi, importante personaggio nella vicenda di Parmeggiani.

Icona Cesare Detti

Cesare Detti, come un mecenate

Il quadro è posto sopra il camino, proprio davanti a chi entra, come a testimoniare un percorso che il nostro Parmeggiani ha compiuto. L'opera è di Cesare Detti, a cui è dedicata un'intera sala della collezione, e rappresenta lo stesso pittore nei panni di mecenate rinascimentale. Come mecenate lo stesso Parmeggiani si presenta in città  dopo esserne fuggito da semplice ciabattino e in odore di anarchia. Questo non è l'unico degli indizi che Parmeggiani crea per raccontarci della sua nuova vita e per costruire un'aura di prestigio intorno a sé.

Icona camino

Camino, elemento di stile ricorrente

Questo camino insegue Parmeggiani: lo capiamo da foto d'epoca che lo ritraggono a Parigi, o che ritraggono altri personaggi a lui vicini. Questo stesso camino si trovava negli spazi antiquari e nei saloni d'artista di casa Escosura a Parigi, frequentata da un certo punto in poi anche da Parmeggiani.

Guida multimodale per la Galleria Parmeggiani

Home

Podcast
1. Per stupirvi!
2. Un salone parigino
3. Compagni d'avventura
4. Nella bilancia il vero
5. I falsi Marcy
6. Che pastiche!
7. Escosura la mente?
8. I mostri e i numi

Extra
1. Le beau Louis
2. In viaggio
3. Le date e i luoghi

(Pod 1) La Galleria Parmeggiani per stupirvi!

La sala centrale è il cuore della Galleria, sintesi della collezione di opere e di oggetti d'arte che Luigi Parmeggiani mostra per stupire, per presentarsi, per rappresentarsi. Ma chi è Luigi Parmeggiani? A Reggio Emilia l'hanno visto arrivare nel 1924 carico di valigie e tesori. E poco dopo lo stesso Parmeggiani costruiva un palazzo in pieno centro e inaugurava la sua Galleria. Entriamo a visitarla, e conosciamo il suo fondatore, tra luci e ombre, tra opere vere e falsi fatti ad arte.

Per saperne di più: Rosso pompeiano, un elemento non trascurabile della scena - El Greco, l'autentico della collezione - Cesare Detti, come un mecenate - Camino, elemento di stile ricorrente

.

Ascolta | Scarica