Curiosités, object d’art, étoffes & tableau anciens, Maison fondée en 1870

In questa foto vediamo la galleria Marcy a Parigi, a cui faceva capo la produzione e lo smercio di pezzi autentici e di altri rimaneggiati in stile. Probabilmente localizzato a Chartres e in attività dal 1870 fino al 1912, l’atelier Marcy dava da lavorare ad ornatisti e ad artigiani di notevole capacità tecnica. Si producevano pezzi “databili” al XIV/XV secolo, con preferenza per opere in metallo nobile e smalto. Dal duo Escosura Parmeggiani poi questi pezzi erano presentati come provenienti dalla ricca collezione di Escosura e dalla Spagna, e venduti ad un mercato collezionistico assetato di novità e di possibili affari.

Luca e Marco: il toro e il leone al posto giusto

Come si vede meglio in questo dettaglio, all’evangelista Marco è avvicinata la figura del toro e non il leone, mentre il leone è abbinato a Luca (al quale apparterrebbe invece il toro). Questi errori grossolani sono un indice evidente della non originalità del pezzo.
Se ne accorse John Hayward, direttore della sezione metalli della V&A museum, tra quelli che posero saldamente le basi scientifiche di uno studio comparativo tra i pezzi Marcy diffusi in diverse collezioni di Musei internazionali.
Fu lui ad avviare lo studio sui falsi della bottega Marcy.

Guida multimodale per la Galleria Parmeggiani

Home

Podcast
1. Per stupirvi!
2. Un salone parigino
3. Compagni d'avventura
4. Nella bilancia il vero
5. I falsi Marcy
6. Che pastiche!
7. Escosura la mente?
8. I mostri e i numi

Extra
1. Le beau Louis
2. In viaggio
3. Le date e i luoghi

(Pod 5) I gioielli Marcy e i suoi splendori: non è tutto vero ciò che luccica

Lasciatevi incantare dal baluginare di luci nella sala dei gioielli ma attenzione: ciò che si osserva è falso e appartiene alla produzione della bottega Marcy. Per capire il significato del falso ottocentesco dobbiamo soffermarci sul leggio.
Siamo davanti ad una delle specialità della bottega, ispirato probabilmente alla coppa del tesoro della Cattedrale di Siviglia (al Louvre) e al tabernacolo della Cattedrale di Gerona. Il leggio con al centro un cerchio traforato a forma di rosa, in stile gotico, si caratterizza per quattro placchette ai lati, di smalto rosso su fondo blu, dove sono rappresentati i quattro evangelisti.

Per saperne di più: Curiosités, object d’art, étoffes & tableau anciens, Maison fondée en 1870 - Luca e Marco: il toro e il leone al posto giusto

.

Ascolta | Scarica